Certificazione Qualità – ISO 9001

Corsi Aziendali e Professionalizzanti
17 Aprile 2020
Consulenza Ambientale – ISO 14001
1 Maggio 2020

“L’adozione di un sistema qualità è una decisione strategica che aiuta l’organizzazione a migliorare le proprie performance e costituisce una solida base per iniziative di sviluppo sostenibile” questa definizione, che rintracciamo nell’ introduzione della ISO 9001:2015, chiarifica come la questione della qualità aziendale sia un elemento fondante per quella che è l’idea di sviluppo nella società contemporanea. I contenuti della normativa sulla qualità riguardano i requisiti per un sistema di gestione della stessa, rivolgendosi in maniera trasversale a tutte le organizzazioni che intendono certificare tale percorso, dimostrando la propria capacità di fornire con regolarità prodotti o servizi che accrescano la soddisfazione del cliente ed al contempo adempiano agli standard cogenti applicabili.

Per gestione della qualità si intende una strategia che si deve stabilire, attuare, mantenere e migliorare con continuità per fornire i prodotti, i servizi e le prestazioni richiesti. Tale strategia è incardinata a sette precetti fondamentali: orientamento al cliente, leadership, coinvolgimento del personale, approccio per processi, miglioramento, decisioni basate su evidenze, gestione delle relazioni. La ISO 9001:2015 è una normativa articolata, secondo la quale il processo di gestione della qualità deve innanzitutto mettere al centro il cliente, comprenderne i bisogni e le aspettative attuali e future.

Collegare gli obiettivi dell’organizzazione ai bisogni dei consumatori, i quali devono essere comunicati a tutti i livelli dell’organizzazione. Le azioni rivolte alla soddisfazione del cliente devono essere misurate e monitorate, per poi determinare ed intraprendere iniziative consequenziali. In ultimo il cliente deve essere convolto nella propagazione degli orientamenti aziendali per raggiungere una strategia di successo durevole.
Nelle mani dei leader viene lasciata la creazione di unità corale d’intenti, che consenta all’organizzazione di allineare strategie, politiche, processi e risorse per conseguire i propri obiettivi. Un ulteriore fattore che incide sulla durevolezza del successo è la gestione dei fornitori, che deve mirare ad ottimizzare l’impatto sulle prestazioni. A tutti questi parametri si aggiunge l’adozione del Risk Based Thinking, un approccio senza il quale l’azienda non può essere certificata nel suo processo di gestione della qualità. Questa è una strategia di analisi che implica la valutazione dei fattori interni alle scelte e le possibili conseguenze.

Un’azienda certificata nei propri sistemi di gestione della qualità rafforza la sua immagine e viene vista dai propri clienti, dai partners e dagli stakeholders come un’organizzazione affidabile. Oltre ai sistemi di gestione della qualità le attività di ristorazione possono certificare il loro operato a prova di allergia attraverso il cosiddetto “Bollino Blu”. Attraverso questo attestato infatti i ristoranti dimostrano di applicare dei protocolli speciali per evitare (o comunque ridurre al minimo) i rischi per i clienti allergici.

Punto Qualità si pone come meditatore e mette a servizio i suoi esperti per la redazione dei manuali di gestione della qualità e delle procedure per ottenere la certificazione del bolino blu.